Cosa è il cancro.

Prima di addentrarci in una sintetica descrizione del cancro, voglio segnalarti una importante novità: il forum di kTesticolo.it. Potrà esserti utile sia nella ricerca di informazioni che nella condivisione delle tue esperienze. Il forum è stato appena attiva, quindi non ha particolari contenuti, ma sono certo che con il tempo, potrà essere un utile strumento per tutti noi. Non esitare: iscriviti e comincia a sfruttare tutte le potenzialità della rete!

Il corpo umano è costituito da miliardi di cellule che crescono, si dividono e muoiono in modo ordinato. Durante i primi anni di vita di una persona, le cellule normali si dividono rapidamente per consentire alla persona di crescere. In età adulta, invece, la maggior parte delle cellule si dividono solo per sostituire le cellule usurate, le cellule morte morte o per riparare lesioni.

Il cancro si manifesta quando le cellule iniziano ad avere un ritmo di crescita fuori controllo. Ci sono molti tipi di cancro, ma tutti hanno la stessa causa: la crescita fuori controllo.

Cellule tumorali

Cellule tumorali

Le cellule tumorali hanno un fattore di crescita differente da quelle normali. Invece di morire, le cellule tumorali continuano a crescere e formare nuove cellule anormali. Oltre alla crescita non controllata, possono invadere altri tessuti, cosa che le cellule normali non possono fare. Questo anomalo comportamento si genera da danni al DNA.

Il DNA governa le attività di ogni cellula normale e, se danneggiato, la cellula o viene riparata o muore. In una cellula tumorale, il DNA danneggiato non viene riparato, e la cellula non muore come dovrebbe. Invece, questa cella continua a fare nuove cellule con DNA danneggiato.

Il DNA danneggiato può avere varie origini: può essere ereditario, può essere causato da errori che si verificano mentre la cellula normale è in fase di riproduzione o da fattori ambientali (vedi l'inquinamento). Spesso si riesce ad attribuire la causa del danno a fattori comuni, come il fumo di sigarette, ma molto spesso non si riesce a trovare una chiara causa.

Quando le cellule tumorali cominciano a viaggiare per il corpo, e a crescere in zone diverse da quella di origine, fino a sostituire il normale tessuto si ha la formazione di metastasi. Ciò si verifica quando le cellule tumorali entrano nel flusso sanguigno o in quello dei vasi linfatici.

Il nome che viene dato ad un tumore prende origine dal tessuto in cui si è formato per la prima volta. In pratica, se un tumore del seno si sposta sul fegato, questo viene sempre detto "tumore del seno".

Diversi tipi di cancro possono comportarsi in modo molto diverso. Ad esempio, il cancro polmonare e il cancro al seno sono malattie molto differenti. Crescono a ritmi diversi e rispondono in modo diverso ai trattamenti. Ecco perché ogni forma di tumore prevede una terapia diversa.

Non tutti i tumori sono maligni, ci sono anche i tumori non cancerosi che vengono definiti benigni. Anche un  tumore benigno, però, può causare problemi, infatti crescendo può comprimere altri organi e creare non poche difficoltà. Per fortuna, un tumore benigno non crea metastasi e raramente è pericoloso per la vita.

fonte: http://www.cancer.org